Magie al Borgo...
IT | EN
magie al borgo facebook   magie al borgo instagram

News

Ciao Carlo

Carlo,

stamattina sei stato tu a svegliarmi e mi è scesa una lacrima.

Mi hai detto che te ne saresti andato e io non ho potuto fare niente per trattenerti.

Ricordo quando cinque anni fa ci siamo incontrati per la prima volta e tu mi hai conquistato con la tua gentilezza.

Ricordo la tua generosità.

Ricordo i nostri giochi e le nostre “acrobazie”.

Ricordo il tuo sguardo attento, ma discreto.

Oggi sono triste ma con te sono sempre stato felice.

Io, Carlo, voglio essere un figlio così: gentile, generoso, giocoso.

Grazie, Presidente.

Mi mancherai tanto.

Il tuo Festival Magie al Borgo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top